Responsabilità

Il sito L’Ombra delle Parole raccoglie testi e interventi di natura letteraria e artistica a scopi culturali e senza alcun fine di lucro. I testi sono pubblicati nell’esercizio della libertà di pensiero, espressione e informazione garantita dalla Costituzione.

La responsabilità degli articoli (“post”) è dei rispettivi autori, che ne rispondono interamente e legalmente. L’autore di ogni post è dichiarato dalla firma accanto al titolo dell’articolo.

I diritti di proprietà intellettuale dei testi appartengono ai rispettivi autori, indicati negli articoli.

La responsabilità dei commenti agli articoli è degli autori degli stessi commenti. La pubblicazione di un commento, anche in seguito a operazioni di moderazione, non implica in alcun modo adesione ai suoi contenuti da parte di L’Ombra delle Parole. Commenti offensivi, lesivi della persona o facenti uso di argomenti ad hominem verranno automaticamente cancellati.Non sono accettati commenti con poesie dei commentatori o d’altri. Inviate i vostri testi ai componenti la redazione per un eventuale inserimento nel blog.

IL BLOG “L’OMBRA DELLE PAROLE” NON È UNA TESTATA GIORNALISTICA. VIENE AGGIORNATO SENZA PERIODICITA’ PRESTABILITA E PERTANTO NON PUÒ ESSERE CONSIDERATO UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA L. N. 62 DEL 7.03.2001. LE FOTO DEL BLOG SONO DI SOLITO PRESE DA INTERNET. I LORO AUTORI POSSONO, SE LO RITENGONO, RICHIEDERNE LA CANCELLAZIONE CONTATTANDOCI.

2 risposte a “Responsabilità

  1. giorgio stella

    ecco qui da UMANESIMO 2004
    _________________________________
    pg. – 33 – scritto con olivetti saltata la pubblicazione com manni
    ______________________________________________

    A MUSO ROSSO COL COLLO APPOGIATO SU UNA SPADA

    Vi presento i miei deue amici –
    Valdimir Majakowsky e Sergéy Esénin
    (Si legga Ièssenin) –

    Siamo stati invitati
    A questo ballo questa sera
    Ma Sergéy è troppo ubriaco
    E vladimir ragiona isterico
    Con la sua rivoltella
    in un angolo buio dell’
    Immenso salone e le donne non fanno
    Troppo caso alle profonde
    Parole che, in qualche modo,
    Abbiamo scritto pure per loro.

    A corte
    Si dice che siamo dei grossi poeti,
    Un terno vincente di versi perdenti –
    – Per me siamo solo tre
    Poveri diavoli a muso rosso,
    Col collo appoggiato su una spada.

    :::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::::

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.