CHIARA MOIMAS DIECI POESIE SULLA METRO di PARIGI (Inediti)

Chiara Moimas

Chiara Moimas

parigi metro 4Chiara Moimas è nata e vive a Ronchi dei Legionari, in provincia di Gorizia. E’ stata insegnante ed è attualmente impegnata in un’organizzazione sindacale che si occupa di docenti.
Ha ottenuto il Premio speciale M.Stefani al concorso di poesia erotica di Venezia 2012;l’Attestato di merito ad “Un sonetto per Siena” 2013; Primo premio poesia “La seduzione e l’eros” Roma 2013;
Ha pubblicato i seguenti libri di poesia: Metamorfosi:donna (1989), L’angelo della morte e altre poesie (Scettro del Re, 2005). CURRICULUM VITAE” (Joker edizioni, 2012); premio della critica concorso “Le nuvole – Peter Russel” 2014. Sue poesie su riviste, antologie e siti web. Scrive su pubblicazioni locali in dialetto bisiac.

parigi metro2

METRO PARIS

IL VENTRE DI PARIGI

Varca le porte
di floreali intrecci,
scendi negli antri grigi
e penetra con il mètro
nel “ventre di Parigi”.
Da un luogo all’altro
viaggia con gran velocità;
avesse potuto farlo Zola!
Avrebbe descritto
con magica penna
la fervida vita
sotto la Senna,
avrebbe ritratto
con grande maestria
la fretta, la paura, la follia.

Cunicoli bui ed accese stazioni
dove ognuno insegue mete e direzioni
ed impilato su scale semoventi
accede al regno del sole e dei venti.

 

parigi biciLINEA 1

La Dèfense (Grande Arche) – Chateau de Vincennes

CHATEAU DE VINCENNES,

maniero medievale,
da qui la 1 (uno) Parigi risale.
Sosta obbligata
al “Train Bleu” de LYON
per la degustazione del bon ton
e per un assaggio di rivoluzione
una ed ancora un’altra stazione.
Libertè si grida alla BASTILLE
e l’eco giunge sino
all’ HOTEL DE VILLE.
La Storia nasconde il volto,
esibisce l’audacia
come a LOUVRE la pietra
di Samotracia,
mentre il pensiero sfida
le regole del volo
e alla DEFENSE s’inarca,
superbo e solo.

parigi metro
LINEA 2

Nation – Porte Dauphine

Quattro passi
senza fretta,
Montmartre è lì
che aspetta.
Al Sacro Cuore
il métro non sale,
la linea 2
ti abbandona alle scale!
Ma PIGALLE non è
come tutte le stazioni
ti getta nelle pale
di mille tentazioni…
…che tu rifuggi
(intellettuale impegnato)
e scendi a BELVILLE
per sentirti appagato;
qui non c’è più niente
così come era prima,
ma il passerotto (piaf) ancora
saluta la mattina.

 

parigi vialeLINEA 3

Gallieni — Pont de Levallois-Bècon

Un pastis a GAMBETTA
è la quotidianità,
ma due passi a PERE LACHAISE
sono per l’eternitè…

A REAMUR è ormai vicino
delle HALLES il gran casino
e a SENTIER resti incantato
dai profumi del mercato.

Tu continua indifferente
da PRINTEMPS c’è meno gente,
ma non puoi lasciarti andar
nel gran caos di SAINT LAZARE.

 

parigi metro1LINEA 4

Porte de Clignancourt — Porte d’Orleans

Rapito dal mistero della meridiana
prendi la 4 e scendi alla fontana,
SAINT SULPICE ti guarda silenziosa,
non è tra le sue mura il segreto della rosa.

Non è nascosto a Ile de la CITE
il segreto che ognuno porta con sé.

Ferma il tuo ansioso andare
nella navata ombrosa
e tra le braccia di Notre Dame
riposa.

 

parigi tour eiffelLINEA 5

Bobigny Pablo Picasso – Place d’Italy

Milonga di sera:
scendi a QUAI DE LA RAPEE
quando muore primavera.
Oltrepassa l’Austerlitz
verso “le jardin de Tino”,
senti il fremito del tango
ad ogni passo più vicino.
La Senna scivola
densa ed impetuosa,
ruba il sorriso
carpisce la rosa.
Il tango assorda
con il suo dolore,
avvinghia l’anima
il corpo ed il cuore.

 

foto di chiara moimas

foto di chiara moimas

LINEA 6

Nation — Charles De Gaulle Etoile

Chi siamo dove andiamo
adoriamo falsi dei?
Suggestiva analisi
da farsi sulla 6 (sei).
Quando la notte fonda
affonda sotto la Senna
al QUAI DE LA GARE
l’anima s’impenna,
emerge dalle viscere
in sorprendente impasse
fino alle solitudini
aeree di MONTPARNASSE.
Ma vuol salire ancora,
vuol penetrar le nubi,
sprezzante e presuntuosa
si arrampica sui tubi,
ecco che allunga il dito,
lo intinge nel “bleu ciel”,
superba,
come l’antenna dell’Eiffel.

 

chiara moimas a Parigi

chiara moimas a Parigi

LINEA 7

La Corneuve 8 mai 1945 — Villejuf-Louis Aragon

La 7 (sette) veramente
è una linea sorprendente!
Se ti scappa…oh oui!
puoi fermarti a PONT MARIE
e se invece non ti va
corri fino all’OPERA.
Sogni il volo dell’etoile?
Va all’affresco di Chagall.
Se fai parte del jet set
scendi pure a LAFAIETTE
qui la vita è un duro test,
scappa verso GARE DE L’EST.
Giunto a STALINGRAD riposa
e tutto torna un po’ più rosa.
Vuoi un viaggio tete-à-tete ?
La tua meta è la VILLETTE,
la COENEUVE dimenticata
sta nell’ultima fermata.
Parc Chumont per un pic-nic
è una cosa molto chic,
basta andare a BOTZARIS
con la linea 7 bis.

 

chiara moimas a parigi

chiara moimas a parigi

LINEA 8

Ballard — Cretil prefectur

Scendi a CHEMIN VERT
e con passo curioso
entra a Place de Voges,
scrigno prezioso.
Il Marais ti accoglie
con il suo incanto
ma non nasconde
il suo dolore e il pianto.

Dischiude la sua ampiezza
la CONCORDE
e tra gli effluvi
echeggia un grido forte:
– che la storia non sia
solo storia di morte -.

 

Parigi1LINEA 9

Mairie de Montreuil — Pont de Sévres

Paris, Paris! Cosa fare quando piove?
Mon chéri, niente paura,
puoi salire sulla 9 (nove)!
Avanguardia, nouvelle art,
tra le mura del Tokio
per godertele vai giù
quando leggi ALMA MARCEAU.
Non mi dire non ne ho voglia,
non mi sento, non ci sto
perché solo cielo aperto
troverai a TROCADERO.
Non resisti alle boutique
degli elisi sorprendenti?
Ti consiglio la fermata
dei famosi presidenti,
ma può essere snervante
tanta omologazione,
meglio scendere a VOLTAIRE
e riscoprire la ragione.
Una brasserie tranquilla
a MONTREUIL certo si trova,
un bicchiere di bordeaux
e… che piova!!

 

foto di chiara mjoimas

foto di chiara mjoimas

LINEA 10

Boulogne pont de St. Cloud — Gare d’Austerlitz

Sei un esistenzialista?
Con la 10 (dieci) vai a vista.
La SORBONNE sicuro porto
del pensiero più contorto
ed appena un po’ più in là
Sartre Jean Paul a volontà.
Il poeta sogna un po’
sorseggiando ai “Deux Magots”,
già respira gloria e onore
mentre sta seduto al “Flore”.
Tutto questo e un po’ di più
quando a MABILLON vai giù.

 

chiara moimas a parigi

chiara moimas a parigi

LINEA 11
Chatelet — Mairie des Lilas

Qualche fermata in meno:
da CHATELET a LILAS
ti porta in un baleno.
Puoi scendere a GONCOURT
oppure a RAMBUTEAU,
puoi scegliere all’istante:
è il bello del métro.
Esci col naso all’aria,
Parigi è sempre lì,
per conoscerla tutta,
devi fare così.

 

parigi metro 4LINEA 12
Mairie d’Isej — Port de la Chapelle

Ranuncoli, lillà,
profumo di narciso
per disegnare aiuole
da terrestre paradiso,
tripudio di ortensie
e di pensée
sentieri gremiti
di non ti scordar di me.
Dall’underground
emergi sfiancato e tenebroso
e trovi a Luxembourg
luce e riposo.
E poi
shopping sfrenato
al Bon Marché:
fromage e champagne
ostriche e paté.

 

foto di chiara moimas

foto di chiara moimas

LINEA 13
Chatillon- Montrouge — Saint Denise-universitè

Dormono i re di Francia
il sonno del destino,
lo scettro hanno deposto
sul rigido cuscino

-distesi in eterno
sotto la coltre
di un freddo inverno-.

Dorme Dagoberto
nel sasso antico
e dorme Caterina
nella morbida pietra
che la eterna regina.
Qui a SAINT DENIS
si aggira la memoria
ed i secoli raccontano la storia;
all’ INVALIDES,
cupola maestosa
ripensano alla gloria
che sotto vi riposa.

 

parigi vialeLINEA 14
Saint lazare — Olympiades

La linea 14 (quattordici)
è da fantascienza:
del conducente può fare senza.

E’ il brivido del viaggio alla cieca;
e dove ti porta?
Alla biblioteca!

LA RER

Manca davvero
viaggiando in mètro
lo sciame di stelle
oltre l’oblò!
Ma quello che non c’è
non è importante,
le cose che ci sono
sono tante:
– la musica degli I-POD che non senti
– volti diversi non-sorridenti
– il sonno che scivola dal giornale
– la stanchezza che scende e che sale
– Vuitton trolley e cartelle
– pain au chocolat baguette e caramelle
– conversazioni in solitario senza fili
– profumo di j’adore odore di chili
– abiti firmati da grandi magazzini
– lucidi turbanti sari e golfini.
Dal centro alle banlieue la RER
cambia il suo aspetto,
sparisce il latte-miele,
è il choco-coffe effetto.

Lascia un commento

Archiviato in poesia italiana contemporanea, Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.